Qualcomm svela la novità: ecco il modem intelligente

Qualcomm svela la novità: ecco il modem intelligente

Al giorno d’oggi diventa difficile immaginarci senza la tecnologia. Quest’ultima, infatti, ha portato una vera e propria rivoluzione praticamente in tutti i settori. A partire dal mondo lavorativo fino ad arrivare a quello dell’intrattenimento, come con i casino live con bonus, tutto è cambiato dal boom del web e dalla diffusione su larga scala degli smartphone.

È sufficiente un tap e si naviga online: un vantaggio di non poco conto in confronto a quanto avveniva fino a qualche decennio fa. E le novità in ambito tecnologico non sembrano finire davvero mai. Una delle ultime, infatti, riguarda Qualcomm, che ha tolto finalmente i veli al suo nuovo modem dotato di AI. Almeno in teoria, questo nuovo modem sarà in grado di garantire delle prestazioni a dir poco eccellenti, dal momento che si dimostra compatibile con ogni tipo di frequenza disponibile ed è dotato pure di un’elevata efficienza dal punto di vista energetico.

Un modem dalle prestazioni eccezionali

È stato ribattezzato Snapdragon X70 e non è un processore. Infatti, stiamo facendo riferimento all’ultima perla di Qualcomm, che si sta occupando anche di reti 5G di nuova generazione, ovvero il primo modem 5G che è dotato di un chip in grado di processare tutti quegli algoritmi che sono legati all’intelligenza artificiale.

L’obiettivo di questo nuovo device è quello di riuscire a toccare la pazzesca velocità pari a 10 Gigabit al secondo. Per chi non avesse le idee chiare, si tratta di una velocità pari a 10 volte quella della più rapida connessione mobile attualmente presente in commercio e a disposizione dei consumatori.

Qualora tutte queste informazioni e statistiche venissero effettivamente confermate nella vita di tutti i giorni, si potrebbe trattare a dir poco di una rivoluzione proprio per merito della tecnologia 5G, che sta crescendo in misura incredibile.

Qualcomm novità: modem intelligente

Snapdragon X70: tutte le caratteristiche

Si tratta di un prodotto che si dovrebbe far rientrare nella categoria dei “flagship”. Questo chip è veramente una manna dal cielo dal punto di vista tecnologico, dal momento che permette di sfruttare le frequenze che vanno da 600 MHz fino addirittura a 41 GHz. In poche parole, va a coprire l’intera gamma di frequenze legate al 5G.

Dal punto di vista tecnico, il modem Snapdragon X70 5G si caratterizza per offrire una velocità in download pari a 10 Gbit al secondo, mentre in upload riesce a spingersi fino a 3.5 Gbit al secondo. Almeno, per il momento, questi sono i dati che sono stati dichiarati da parte di Qualcomm. Si tratta della velocità massima, dal punto di vista teorico, in relazione al nuovo modem di Qualcomm. Come è stato possibile raggiungere questo tipo di primato? L’impiego dell’intelligenza artificiale.

Nel migliore dei casi, questa intelligenza artificiale offrirà la possibilità al modem Snapdragon X70 5G di garantire la trasmissione, al massimo livello di potenza, su ogni tipo di bande di frequenza, evitando qualsiasi tipo di interferenza. Non solo, dal momento che tale modem ha la capacità di provvedere a smistare il carico richiesto su ogni antenna che trova disponibile: emerge, in tal senso, un altissimo livello di flessibilità.

Ed è proprio la flessibilità uno degli aspetti chiave in relazione a questo nuovo gioiellino di Qualcomm. Infatti, questo modem sarà in grado di lavorare a regime altissimo in ogni zona del mondo, sfruttando le più svariate frequenze. Senza però scendere a compromessi in riferimento all’efficienza energetica.

L’annuncio di Qualcomm, in relazione al nuovo Snapdragon X70G è arrivato nel corso della prima giornata dell’edizione 2022 del Mobile World Congress che è in corso di svolgimento a Barcellona. In tanti, quindi, si stanno adesso chiedendo quando effettivamente potranno vedere i primi esemplari? Quelli di test verranno rilasciati nella seconda parte dell’anno, mentre in commercio, la versione definitiva dovrebbe arrivare, più o meno, per le ultime settimane del 2022, a patto che non si verifichino ritardi.